Home > Casino nobile villa torlonia

Casino nobile villa torlonia

Casino nobile villa torlonia

Danzatrice con dito al mento autore ignoto. Mercurio introduce Venere al cospetto di Giove P. Giorgio Vasari con le sembianze di Carlo Torlonia. Il Nume che rapisce il fulmine di Giove D. Il Nume che fugge in braccio alla Terra D. Nume presentato alle principali divinità D. Ganimede e Amore che giocano a dadi D. Volo delle Dodici Ore - ottagoni: Volo delle Tre Grazie - ottagoni: Togato I sec. Bacco presentato a Giove da Cibele F. Tra le pitture, realizzate da Pietro Paoletti , che raffigurano storie vi sono:. Questi quadri, posti tra decorazioni dai colori vivaci, sono eseguiti con la tecnica di olio su muro, eccetto la scena di Galatea , in parte realizzata in affresco anch'esso dal Paoletti.

Completano il tutto delle colonne. Nella biblioteca vi sono solamente le decorazioni della volta a botte con, al centro, un quadro di Pietro Paoletti raffigurante Dante e Virgilio che incontrano i poeti antichi. La statua è in marmo di Carrara e risulta tronca di testa mani e piedi. Si trovava in una nicchia della tribuna con fontana di Villa Torlonia e mostra una superficie altareata dai danni atmosferici [15].

Al centro era posto un riquadro con putti volanti intorno ad uno stemma dei Torlonia. La stanza, collega le due ali del palazzo. Le due stanze site ai due lati sono spoglie e vi sono la sala video e documentazione. Questa camera deve il nome daii trentadue ritratti di Pietro Paoletti inseriti in un contesto di architettura pitturata in stile neogotico.

Tra i ritratti più rappresentativi vi sono [27]:. Tra le sculture, invece, vi è una Diana gabina di anonimo del XIX secolo. Si tratta di una copia di un originale greco scolpito da Prassitele nel a. Raffigura Diana nell'atto di indossare gli abiti. Nel XIX secolo, per la moda dell'epoca, ne furono create diverse copie. Questa presenta tracce di doratura trovate nell'ultimo restauro invitano a supporre che la statua anticamente era completamente rivestita del biondo metallo.

Proviene dai pressi del Villino medievale di Villa Torlonia. È la sala centrale del Casino Nobile e in altezza occupa 2 piani. Le pareti sono decorate in giallo antico a simulare il marmo. La scalinata congiunge il pianterreno col piano nobile e fu costruita dal Caretti in un piccolo spazio, con scalini sono in marmo e ringhiera balaustrata in bronzo cesellato , entrambi opera di Filippo Ghirlanda. Sulla scalinata vi è una statua rappresentante un torso di Heracle in marmo lunense di età adrianea prima metà del II secolo d.

La parte retrostante è volutamente incompleta per dare risalto al fronte. Heracle viene raffigurato in età matura con barba folta e riccioli con una tenia torta, mentre il torace mostra la possanza muscolare. Sulla spalla sinistra è allacciata la leontè e la mano sinistra regge la clava. Eventi unici in alcuni dei luoghi più straordinari al mondo. Servizi di Vigilanza. Servizi museali. MIC card. Eventi In corso In programma In archivio. Mostre In corso In programma In archivio. Didattica Didattica per le scuole Didattica per tutti Incontri per docenti e studenti universitari Progetti accessibili. A Giuseppe Valadier , già prima dell'intervento del Caretti, viene attribuita l'idea di conferire a questo edificio un ruolo non secondario nella composizione architettonica della nuova Villa.

A lui si deve, molto probabilmente, la trasformazione del primitivo Casino , con una connotazione planimetrica molto simile all'attuale , nel periodo compreso tra il , data in cui ne è attestato l'operato a Villa Torlonia, e il , quando il fabbricato era ormai stato modificato e impiegato come quinta architettonica obliqua, che convogliava la vista dei visitatori, sia che procedessero lungo il viale di lecci, sia che transitassero lungo la via Nomentana, sull'elemento focale del Palazzo. Piccolo e raffinato, il Casino fu usato dal principe Alessandro Torlonia , nel corso dei fastosi eventi mondani organizzati nella Villa, come dipendenza del Palazzo principale, al quale era collegato da una galleria sotterranea che ancora oggi unisce i due edifici.

Tra le decorazioni originarie del Casino dei Principi vanno certamente menzionati gli elaborati mosaici pavimentali. Il Casino dei Principi Il Casino dei Principi ha assunto il suo attuale aspetto neocinquecentesco , ricco di decorazioni esterne e interne, in seguito alla ristrutturazione effettuata da Giovan Battista Caretti , tra il e il , per volere di Alessandro Torlonia Fregio monocromo.

Percorso per sale del Casino Nobile | Musei di Villa Torlonia

Il Casino Nobile, che è già di per sé un “Museo” dal punto di vista architettonico e decorativo, ospita un piccolo ma pregevole museo dedicato a quanto è stato. La storia di Villa Torlonia e del Casino Nobile. All'interno del parco, sono sparsi qua e là gli imponenti edifici che i Torlonia iniziarono ad edificare alla fine del. Questi, tra il e il eseguì i lavori di ristrutturazione e ampliamento del Casino Nobile inglobando la vecchia struttura e aggiungendovi avancorpi. Il Casino Nobile, restaurato da pochi anni e riportato ai suoi splendori, offre un' idea dei fasti della famiglia Torlonia in una delle sue residenze. Nell'interno si trovano il Museo della Villa ed il Museo della parte dalle collezioni Torlonia (sebbene non siano che una. Casino Nobile, qui abitò Mussolini. Fu Giovanni Torlonia, nel , ad acquistare la Vigna Colonna, sulla via Nomentana, e a incaricare. Piccolo e raffinato, il Casino fu usato dal principe Alessandro Torlonia, nel Le tre sale del piano nobile erano interamente ricoperte di tempere murali con.

Toplists